Booking
Online
     
 
   
Migliore Tariffa Garantita
› italiano
› deutsch
› english
› nederlands
› polski
› русский
› český

Webcam

Visualizza Santa Caterina Valfurva attraverso la Webcam
www.pinterest.com Googe Plus
Attività
Road Bike / Mountain Bike / Trekking - Nordic Walking / Ciaspole - Sci di Fondo / Sci Alpino / Sci Alpinismo

Trekking - Nordic Walking

Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna.

Da lassù tutto è dilatato, il tempo, lo spazio e le sensazioni. La montagna ha la capacità di trasportarci in un'altra dimensione, dà la possibilità di vedere il mondo da un'altra prospettiva e permette di capire quanto bello sia ancora il nostro pianeta. Per quanto l'uomo abbia cercato negli anni di distruggerla, la Terra resta l'opera d'arte più mutevole e allo stesso tempo straordinaria che ci resta da ammirare.

Dall'alto quest'opera trasmette sensazioni ed emozioni che difficilmente sono percepibili stando nel fondovalle, ed è proprio superati i 2000 metri che il mondo si apre al nostro sguardo trasportandoci in un sogno.
Non serve essere allenati per godere di questa bellezza: cammina lentamente, lascia che piano piano l'orizzonte si apra ai tuoi occhi e ti regali passo dopo passo un pezzo del vostro sogno.

All'interno del Parco Nazionale dello Stelvio si intrecciano sentieri e mulattiere che ti permetteranno di raggiungere senza difficoltà e in sicurezza ambienti di rara bellezza dove fare trekking o nordic walking; ci siamo permessi di suggerirti alcuni di questi luoghi.

Scopri qualche idea d'escursionismo a Santa Caterina Valfurva:

› Sentiero “Ponte dei Sospiri”
Semplice passeggiata tra verdi prati in fiore e un folto bosco che porta al Ponte dei Sospiri; continuando il percorso si è circondati da un’incantevole vegetazione, e, poco dopo, si raggiungono le “Baite di Sobretta” oppure, prendendo a sinistra le “Baite di Sclanera”. Baite: tipiche costruzioni in sasso e legno rimaste inalterate nel trascorrere del tempo. 

Sentiero: n°20 
Punto di Partenza: S.Caterina 1.738 mt. 
Tempo di percorrenza: circa 3 ore 
Difficoltà: facile sentiero attraverso prati e boschi
› Sentiero “La Romantica”
Lungo le pendici del Monte Tresero, e se al primo momento il maestoso bosco impedisce la vista, dopo aver superato una serie di tornanti ci attende una splendida ed inaspettata panoramica su tutta la valle di S.Caterina. Scendendo nuovamente lungo il Pian delle Marmotte, il pascolo fiorito fa da cornice allo splendido paesaggio fino a raggiungere di nuovo il paese. 

Sentiero: n°24a
Punto di Partenza: S.Caterina 1.738 mt. 
Tempo di percorrenza: circa 4 ore
Difficoltà: facile sentiero attraverso prati e boschi
› Sentiero “Troj della Branca”
Il sentiero è tra i più incantevoli in quanto porta ai piedi del Ghiacciaio dei Forni. Raggiunto il Ponte della Girella sotto il quale scorre uno spumeggiante ruscello alpino alimentato dai ghiacciai del Gran Zebrù e del Cevedale si arriva al rinomato Rifugio Branca per una sosta riposante. Da qui si possono ammirare il secolare ghiacciaio, le alte montagne e un panorama incontaminato che incornicia questo magnifico luogo. 

Sentiero: n°28a
Punto di Partenza: S.Caterina 1.738 mt.
Tempo di percorrenza: circa 3 ore
Difficoltà: sentiero molto facile coincidente con la strada sterrata fino al rifugio
› Sentiero “Val Cedèc”
Lungo la meravigliosa e soleggiata Val Cedèc. La particolare esposizione al sole di questa vallata favorisce l’habitat delle marmotte che regnano incontrastate nella zona. Dal Rifugio Pizzini, posto ai piedi del Gran Zebrù, si può proseguire lungo il sentiero verso il Rifugio Casati, sito sulla sommità del Passo Cevedale. 

Sentiero: n°28b
Punto di Partenza: S.Caterina 1.738 mt.
Tempo di percorrenza: circa 4,5 ore
Difficoltà: sentiero molto facile parallelo alla sterrata che raggiunge il rifugio
› Sentiero “Val Zebrù”
L’incantevole Val Zebrù è considerata il cuore del Parco Nazionale dello Stelvio. Il limpido torrente del fondovalle, il fitto del bosco rotto qua e là da ridenti alpeggi, la ricchissima flora alpina, la presenza del cervo, del capriolo, dello stambecco, del camoscio, della marmotta, dell'ermellino e dell'aquila sono gli elementi preziosi di quest'angolo di paradiso. Proseguendo ulteriormente si raggiunge la Baita del Pastore, dove, da lì a poco, inizia la “scalata”verso il rif. V° Alpini-Bertarelli (m. 2877), a meta ultimata ci appare lo spettacolo delle più alte vette del gruppo Ortles - Cevedale: la Punta Thurwieser (m. 3565), lo Zebrù (m. 3735) o il Gran Zebrù (m. 3851). 

Sentiero: n°29
Punto di Partenza: Madonna dei Monti 1.560 mt.
Tempo di percorrenza: circa 5,5 ore
Difficoltà: percorso molto facile coincidente con la strada sterrata della Val Zebrù
› Sentiero “Dell’Ables”
La salita è un’alternarsi continuo di alpeggi, frapposti al fitto bosco, ma, quando si scorge l’abbondante e variopinta fioritura alpina, si giunge alle baite dell’Ables. Osservando il versante opposto, si notano delle enormi “lingue” verdi che attraversano il bosco e si spingono fino ai margini dell’abitato, sono le famose piste di sci alpino di S.Caterina!

Sentiero: n°34
Punto di Partenza: S.Caterina 1.738 mt.
Tempo di percorrenza: circa 3 ore
Difficoltà: sentiero facile attraverso boschi e prati
› Passeggiata “Dei Tre Ponti”
Il sentiero “dei tre ponti”, costituisce sicuramente una tra le più facili passeggiate di tutta la Valfurva. Partendo dal centro di S.Caterina si attraversa il caratteristico “ponte vecchio” e si prosegue lungo la pianeggiante via Magliaga che porta al secondo ponte sul torrente Gavia. Seguendo la pista di sci di fondo nel cuore di un folto bosco di abeti e larici si giunge al Ponte di Lusseda ; lungo questo tratto boschivo, se si ha un po’di fortuna, è facile incontrare scoiattoli o volpi che vivono nella quiete di questi luoghi.

Sentiero: n°35
Punto di Partenza: S.Caterina 1.738 mt.
Tempo di percorrenza: 1 ora
Difficoltà: sentiero molto facile lungo il fondovalle
› Passeggiata “Delle Tre Cappellette”
Seguendo il sentiero n°36 ci addentriamo subito nel bosco e raggiungendo la località Borca, possiamo ammirare la prima ed unica cappelletta (le altre, infatti, sono andate perdute). Continuando il percorso ammiriamo invece uno splendido crocefisso in legno intagliato completamente a mano da abili ebanisti e, più avanti, troviamo un'area pic-nic per una sosta rilassante nella natura incontaminata. La breve discesa all'incrocio con il sentiero n°34 ci riporta in paese.

Sentiero: n°36
Punto di Partenza: S.Caterina 1.738 mt.
Tempo di percorrenza: 2 ore circa
Difficoltà: sentiero molto facile tra pascoli e boschi
› Approfitta delle diverse last minute in hotel a Santa Caterina
› Scopri l'incanto degli itinerari nel Parco Nazionale dello Stelvio
Offerte&LastMinute
Questa è una
Offerta in Corso
Affrettati!
a Pacchetto
310,00 €
Imperdibile!
Questa è una
Offerta in Corso
Affrettati!
a Coppia
314,00 €
Imperdibile!
Questa è una
Offerta in Corso
Affrettati!
a Coppia
314,00 €
Imperdibile!
Questa è una
Offerta in Corso
Affrettati!
a Pacchetto
786,00 €
Imperdibile!
questa offerta è
SCADUTA
Contattaci!
a Pacchetto
1106,00 €
Imperdibile!
Questa è una
Offerta in Corso
Affrettati!
a Pacchetto
1767,00 €
Imperdibile!
Questa è una
Offerta in Corso
Affrettati!
a Coppia
1476,00 €
Imperdibile!
Questa è una
Offerta in Corso
Affrettati!
a Coppia
1311,00 €
Imperdibile!